Ritorno al Cilento
Saggi di storia dell’arte
EUR 32,00



Il volume s’inserisce nel progetto Ritorno al Cilento, promosso dal Centro Studi sulla Civiltà Artistica dell’Italia Meridionale “Giovanni Previtali”, e realizzato grazie al partenariato con il Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale dell’Università degli Studi di Salerno e grazie al finanziamento della Regione Campania-UOD “Promozione e Valorizzazione dei Musei e delle Biblioteche”, nonché con il concorso di altri Enti. Esso raccoglie gli esiti delle ricerche condotte su tematiche connesse alle aree cilentana e dianense, che coprono un arco cronologico compreso tra il XIII e il XX secolo, e intende implementare il novero delle conoscenze fin qui acquisite per favorire una nuova lettura del territorio.




Sommario


Saluti istituzionali

7 † S.E. Rev.ma Mons. Antonio De Luca
Vescovo di Teggiano-Policastro
7 † S.E. Rev.ma Mons. Ciro Miniero
Vescovo di Vallo della Lucania
8 Anita Florio
Dirigente Regione Campania
UOD 50.12.01 - Promozione e Valorizzazione Musei e Biblioteche
8 Anna Imponente
Direttore del Polo Museale della Campania
9 Michele Di Candia
Sindaco di Teggiano
9 Mariagiovanna Riitano
Direttore del DISPAC. Università degli Studi di Salerno
10 Don Fernando Barra
Direttore dell’Ufficio Beni Culturali. Diocesi di Teggiano-Policastro
10 Arch. Raffaele Rammauro
Direttore dell’Ufficio Beni Culturali. Diocesi di Vallo della Lucania

Presentazione
11 Antonello Ricco

Introduzione
13 Francesco Abbate

15 Ritorno al Cilento. I seminari di storia dell’arte
Federico Lomolino



Saggi

23 Affreschi degli Alburni e del Vallo di Diano tra il XIII ed il XV secolo
Rosa Carafa
31 Gli affreschi trecenteschi della chiesa di San Michele Arcangelo di Teggiano e i rapporti con l’arte figurativa fuori dal Regno di Napoli nel periodo angioino
Rosa Romano
35 Note su alcune sculture in stucco nel Salernitano tra Medioevo e Rinascimento
Giovanni Villano
43 Testimonianze della pittura del ’400 tra Cilento e Napoli
Donato Salvatore
50 Il gotico “campano-lucano”
Francesco Abbate
54 Una segnalazione: il tabernacolo eucaristico rinascimentale di Eredita
Gerardo Pecci
60 Leonardo Grazia da Pistoia, Antonio e Costantino Stabile tra Napoli e la Lucania
Stefano De Mieri
67 Manufatti in argento tra ’500 e ’600 nel basso Salernitano tra modelli toscani e botteghe napoletane: le croci astili dalla simbologia Arbor vitae
Antonello Ricco
75 Committenti, frati, artisti. Il ‘trittico’ di Pollica e la possibile identità dello Pseudo-Rodriguez
Nicola Cleopazzo
82 Per Michele Ragolia tra Napoli e il Cilento
Roberto Carmine Leardi
89 Il ruolo del De Matteis tra “centro” e “periferia”: la progressiva riscoperta del pittore cilentano
Mario Alberto Pavone
98 Le scelte del De Matteis in ambito profano e una considerazione iconografica in merito all’Apollo e Pan
Valentina Lotoro
104 Alcune novità sulla scultura lignea barocca nel Cilento: Nicola Fumo e la sua bottega
Giuseppina Merola
111 Pittori e decoratori del primo Settecento tra il Cilento e il Vallo di Diano
Simona Carotenuto
118 Alessio d’Elia (1718-1773): tra Solimena e Vanvitelli
Edgard Fiore
125 Alcuni esempi di architetture tra storicismo e neoeclettismo nel Cilento e nel Vallo di Diano
Mario Quaranta
132 Il Lapidario Dianense, una nuova realtà museale a Teggiano. Aspetti poco noti della scultura quattrocentesca
Marco Ambrogi


140 Fonti archivistiche e documentarie
140 Bibliografia generale
a cura di Antonello Ricco


Dettagli
Formato: cm 24x31
Pagine: 160
Illustrazioni: 78 in bianco e nero
ISBN: 978-88-8431-688-2
Anno di pubblicazione: 2017

Argomenti:  Arte storia architettura