LUNEDÌ 3 AGOSTO 2020
   
La Daunia antica al femminile
EUR 18,00
acquista libro

La pubblicazione del catalogo della mostra La Daunia antica al femminile – ideata e curata nel 2003 da Marina Mazzei, con la collaborazione di Marisa Corrente e di Annamaria Tunzi, presso il Museo Nazionale Archeologico di Manfredonia – è l’occasione per recuperare un esempio di come la ricerca sul campo può costituire la base più efficace per far conoscere anche ai non specialisti, aspetti significativi di civiltà lontane dalla nostra esperienza quotidiana.
La valorizzazione del patrimonio archeologico del territorio consentì alla curatrice di condividere con la comunità, non solo locale, un patrimonio di conoscenze derivante dai risultati delle ricerche condotte con passione nel corso del proprio lavoro. Non dimenticò, naturalmente, gli esiti di indagini più antiche, ma le rivisitò alla luce di una nuova sensibilità e delle acquisizioni più recenti.
D’altra parte le esigenze della divulgazione non sacrificarono la scientificità degli approfondimenti e neppure il linguaggio utilizzato. La mediazione delle studiose impegnate nell’iniziativa, servì anche a avvicinare il pubblico alla conoscenza dei principali risultati delle ricerche sulla condizione femminile in Daunia sin dall’età Arcaica attraverso reperti archeologici e informazioni letterarie.
Se queste furono utilizzate soprattutto per sottolineare i comportamenti femminili in relazione ad alcuni culti, gli oggetti distintivi del costume furono utili a ricostruire il mondo femminile anche come realtà socio-economica nelle epoche oggetto della mostra.
A distanza di tanti anni il recupero dei materiali della mostra allestita nel 2003 può, quindi, costituire un utile punto di riferimento non solo per la conoscenza della ricerca ad essa sottesa, ma anche per il modello di divulgazione che può ancora costituire.
[ Dalla Presentazione di Maria Carolina Nardella ]



Indice

7 Presentazione
Maria Carolina Nardella

9 Marina Mazzei
Una ricerca interrotta
Marisa Corrente

13 Introduzione
Daunia al femminile:
la mostra e il progetto
Marina Mazzei, Marisa Corrente



I. LA DAUNIA AL FEMMINILE
Il progressivo emergere delle differenze

21 IL PALEOLITICO
La donna di Paglicci

23 IL NEOLITICO
La donna dea

25 L’ETÀ DEL RAME
La donna di pietra

27 L’ETÀ DEL BRONZO
La Signora delle Ambre



II. L’ETÀ DAUNIA
Costume e comportamenti
nel mondo femminile


33 Gestualità e plasticità
nelle immagini

39 Prima Età del Ferro

43 Seconda Età del Ferro

48 Età arcaica e
prima età classica

51 Il mondo ellenistico

57 L’età repubblicana

58 Una donna famosa:
Busa canusina

60 Ipogeo della principessa,
da Ascoli Satriano

62 La tomba degli ori
di Canosa



LE ATTIVITÀ

68 La condizione personale
delle donne: toilette e cosmesi

70 La divisione del lavoro
nei gruppi familiari:
la tessitura

72 La donna e i cavalli:
la tomba 32 di
contrada San Paolo
a Canosa di Puglia

74 Garanti della famiglia

78 L’ideologia funeraria

80 Mitologia e iconografia:
divinità in Daunia

84 La devozione alla
sacerdotessa Cassandra.
La più bella tra le
figlie di Priamo


Dettagli
Formato: cm 16x24
Pagine: 86
Illustrazioni: 123 a colori, 16 in bianco e nero
ISBN: 978-88-8431-761-2
Anno di pubblicazione: 2020


Facebook Twitter
 
Il Carrello è Vuoto.