LUNEDÌ 21 SETTEMBRE 2020
   
Archeologia in Daunia


a cura di
Gloria Fazia
EUR 3,00
acquista libro

La provincia di Foggia è conosciuta in tutto il mondo soprattutto per Padre Pio e per il Gargano. In realtà, questa terra è in grado di mettere in campo un’offerta turistica completa e diversificata: non solo fede, sole, mare ed un ambiente incontaminato, ma anche cultura, passato, una enogastronomia ricca di colori e di sapori.
Amo definire la terra di Capitanata una “antologia del mondo” perché credo che poche altre zone, in Europa, possano offrire la stessa incredibile varietà di paesaggi, di ambienti, di risorse naturali e culturali: pianura, colline, costa, lagune, zone umide, e poi castelli, cattedrali e soprattutto aree archeologiche si inseguono in un continuum che lascia sbalorditi anche i più disincantati visitatori. Una terra varia e cangiante, perfino nel nome: in riferimento alle diverse epoche storiche che l’hanno contraddistinta, la provincia di Foggia è denominata anche Daunia, o Capitanata.
Tra le diverse prospettive di crescita del turismo, per così dire, “alternativo”, credo che sia il settore archeologico e dei beni culturali quello che in grado di polarizzare la maggiore attenzione dei turisti, ed è stata questa consapevolezza a spingerci a partecipare a questa rassegna fieristica specializzata.
In questa brochure troverete, pur nella necessaria sintesi, un esauriente compendio degli itinerari archeologici della provincia di Foggia, che si arricchiscono, di anno in anno, di sempre più importanti ed entusiasmanti scoperte.
L’aspetto saliente - che diversifica la Capitanata dal resto delle aree a particolare valenza archeologica - è che i siti ed i musei che ospitano i numerosissimi reperti, non si concentrano in una sola zona, ma sono diffusi in tutto il territorio, raccontando una storia che va dal paleolitico fino al Medioevo, senza soluzione di continuità. Per dare un’idea della imponenza di questo patrimonio, basti pensare che la provincia di Foggia è la seconda, in Italia, per estensione territoriale. La plurimillenaria storia raccontata dalle decine e decine di siti e di musei, che punteggiano la provincia, ancora non si è conclusa, è ancora aperta, per molti versi ancora tutta da scrivere.
... non c’è indagine, non c’è scavo che non produca nuove scoperte, che non apra nuove ed affascinanti prospettiva di ricerca. È come se, nella terra degli antichi Dauni, il passato tornasse a vivere, volesse essere riscoperto. Per capire fino in fondo il fascino misterioso di questa terra, bisogna lasciarsene avvolgere, e contagiare.
Venite dunque nella terra degli antichi Dauni: ne resterete avvinti, vi lascerete conquistare.
Dettagli
Formato: cm 21x29,7
Pagine: 16
Illustrazioni: 45 a colori
ISBN: 88-8431-160-8
Anno di pubblicazione: 2005

Argomenti:  Archeologia    
Collana:  Midibook

Facebook Twitter
 
Il Carrello è Vuoto.