GIOVEDÌ 5 DICEMBRE 2019
   
Atlante contemporaneo dei Marmi e delle Pietre di Puglia
cave, materiali, architetture.

Bacino di Apricena

edizione riservata


Questo catalogo ripropone le sezioni introduttive e il capitolo dedicato al Bacino di Apricena, estratti, su autorizzazione della Regione Puglia, dal volume
Atlante Contemporaneo dei Marmi e delle Pietre di Puglia. Cave, materiali, architetture
edito da Regione Puglia. Bari 2009.


Marmi e Pietre
interpreti privilegiati della storia,
dell’arte e della cultura della Puglia

Il lapideo si presenta oggi come uno dei settori maggiormente qualificati e qualificanti le attività produttive pugliesi, sia per quantità di materiali che vi si estraggono sia per la qualità dei prodotti che si trasformano, con un peso economico di rilievo ed una posizione di grande competitività della Regione, a livello nazionale e, soprattutto, a livello internazionale.
Un settore che storicamente si presenta come identitario nella cultura italiana e nel mercato lapideo mondiale, capace di esprimere una tradizione consolidata non solo per i materiali lavorati ma anche e soprattutto per la qualità del patrimonio storico artistico ed architettonico prodotto e diffuso in tutto il territorio regionale. La Puglia infatti, è la seconda regione italiana, dopo la Toscana, per quantità di materiali estratti dal sottosuolo, con una distribuzione che interessa l’intera Regione, dal bacino estrattivo della provincia di Foggia a nord (di cui si presentano i materiali, le caratteristiche ed i prodotti in questo fascicolo), a quello di Trani al centro, fino a quello di Lecce al sud.
Il Distretto Produttivo Lapideo Regionale, nato solo da pochi anni, è fortemente impegnato nella promozione di tutto il comparto e del suo indotto, insieme alla Regione ed a tutte quelle istituzioni, pubbliche e private, direttamente coinvolte nello sviluppo delle sue attività di ricerca scientifica e culturale, e di crescita produttiva e commerciale. Un impegno che si estende alla sostenibilità nei processi di estrazione e trasformazione, alla sicurezza dei lavoratori in tutte le loro fasi, alla ricerca continua, alla sperimentazione ed all’innovazione nell’uso delle tecnologie, oltre alla propensione a promuovere e valorizzare tutte le forme d’uso per una qualità diffusa nell’edilizia privata e nell’architettura pubblica.
Una sorta di “nuovo rinascimento” tutto speso nella consapevolezza di una ricchezza straordinaria, per la quale è giunto il tempo di una maggiore attenzione propositiva per un materiale che da sempre è espressione della storia, dell’arte e della cultura di questo territorio.
Marco Ielli
Presidente del Distretto Produttivo Lapideo Pugliese

Dettagli
Formato: cm 21x22
Pagine: 48
Illustrazioni: 33 a colori
ISBN: 978-88-8431-439-0
Anno di pubblicazione: 2011

Argomenti:  Architettura moderna    

Facebook Twitter
 
Il Carrello è Vuoto.