SABATO 8 AGOSTO 2020
   
Gerardo Gerardi. i Dauni sono tra noi
EUR 58,00
acquista libro

Gerardo Gerardi è tra i più validi e polivalenti interpreti della comunicazione estetica contemporanea. La sua particolare cifra stilistica è quella di un informale di materia molto ricercato, coniugato con impronte e segni che costituiscono caratteri “contestualizzati”, riferibili, cioè, al retroterra culturale dell’artista. Si diploma al I Liceo Artistico di Milano, completando gli studi all’Accademia di Belle Arti di Brera sotto la guida di Raffaele De Grada, Domenico Cantatore e Luigi Veronesi.
Frequenta un corso di perfezionamento alla Technical School of Art di Torquay in Inghilterra. Dopo aver insegnato a Frosinone, Reggio Calabria, Bari, Foggia, Bologna, attualmente è docente ordinario della cattedra di Pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano ed è anche Commissario Governativo per le Accademie italiane legalmente riconosciute.
La sua attività pubblica inizia nel 1961. Soggiorna per due anni in Inghilterra e Svezia ove allestisce tre mostre personali di successo. Dal 1970 si stabilisce a Milano, stringe amicizia con Fiume, Morlotti, Castellani, Tadini e Dova. Nel 1975 partecipa a Roma alla X Quadriennale Nazionale d’Arte “La nuova generazione”. Nel 1977 riceve il primo premio in omaggio al maestro Mario Sironi e nel 1979 il primo premio nazionale “Città di Imperia - De Amicis” dal Presidente della Repubblica Sandro Pertini.
Nel 1983 la città di Ferrara presenta una vasta antologica al Palazzo dei Diamanti, riproposta nel 1985 a Milano al Museo di Palazzo Dugnani. Nel 1987 organizza il percorso artistico notturno “Peschici città delle 16 porte” con catalogo monografico Electa a firma di Enrico Crispolti e Massimo Bignardi. Nel 1999 è invitato alla Biennale di Venezia nel padiglione del Giappone con due tecniche miste su carta fra cui “Sono Cachi, albero parlante”.
Nel 2009 festeggia i cinquant’anni di attività artistica (1959-2009) e per l’occasione la Comunità Europea organizza un’antologica nella sede centrale del Parlamento a Bruxelles, con catalogo monografico ragionato edito dalle Edizioni Mazzotta di Milano in tre lingue.
Sostenuto da critici quali Solmi, Acquaviva, Benincasa, Bossaglia, Restany, Caramel, Bignardi, Munari, De Grada, Trini, Crispolti, Dorfles e Cristino, realizza oltre cento mostre personali e progetti da Palermo a Milano, da Barcellona a Lugano, da Torquay a Stoccolma, da Caen a Tokyo, da Berlino a Bruxelles, e a Seattle (America) diretta da Valentina Preziuso.
Una completa documentazione sulla sua attività è depositata all’Archivio Storico delle Arti Contemporanee presso la Biennale di Venezia.
Attualmente vive e lavora tra Foggia e Como.
Dettagli
Formato: cm 24x31
Pagine: 264
Illustrazioni: 292 a colori, 52 in bianco e nero
Copertina: cartonato
ISBN: 978-88-8431-492-5
Anno di pubblicazione: 2012

Argomenti:  Arte moderna e contemporanea    

Facebook Twitter
 
Il Carrello è Vuoto.