VENERDÌ 23 GIUGNO 2017
   
Venti del Neolitico. Uomini del Rame
Preistoria della Puglia settentrionale
EUR 73,00
acquista libro

Il Subappennino Dauno, vasto comprensorio sufficientemente integro, costituisce sede privilegiata di recenti e sensazionali scoperte di archeologia preventiva, legata soprattutto al diffondersi dell’eolico. Scavi di una certa ampiezza consentono di accrescere il quadro delle conoscenze sul popolamento preistorico in una zona di confine, con rinvenimenti di natura necropolare e di complessi sistemi insediativi che attestano influenze, contatti e scambi con le aree della Lucania, dell’Irpinia e del Sannio e la scoperta di ambiti cronologici finora scarsamente documentati, come le fasi mature del Neolitico e le articolazioni della successiva età del Rame.
La mostra “Venti del Neolitico. Uomini del Rame”, che nel titolo ha voluto mantenere il riferimento a quel “vento” che concretamente rappresenta il fattore scatenante di una nuova frontiera della ricerca archeologica nella Puglia settentrionale, è uno sforzo senza precedenti che riunisce per la prima volta reperti straordinari conservati in musei statali e civici anche non pugliesi, istituti universitari e depositi locali. Essi provengono da vecchi scavi come da scavi recenti o ancora in corso, mai esposti prima o che conoscevamo soltanto per immagini, o che non erano più visibili da moltissimo tempo. Un modo per chiudere simbolicamente il cerchio tra il passato e il recente della ricerca scientifica in uno dei territori cardine della Penisola per le fasi più antiche dello sviluppo della civiltà umana. In un’inedita sottosezione dedicata ad una tipica consuetudine di fasi soprattutto antiche del Neolitico, si presenta una nutrita tipologia di protomi prevalentemente antropomorfe impostate sugli orli dei vasi, simbolismo di probabile significato apotropaico da riallacciare alla vasta tematica della fecondità femminile, di primaria importanza tra le comunità degli antichi agricoltori.


Contributi, Schede dei contesti
e Catalogo dei materiali


Daniela Bubba, Marcello Ciminale, Marta Colombo, Antonio Curci, Gioseana Diomede, Ginevra d’Onofrio, Attilio Galiberti, Nicola Gasperi, Francesco Genchi, Armando Gravina, Laura Incerti, Eugenia Isetti, Laura Lombardi Cerio, Mariangela Lo Zupone, Margherita Malorgio, Francesco Matteo Martino, Rossella Mauro, Stefania Mezzazappa, Andrea Monaco, Italo Maria Muntoni, Marco Pacciarelli, Francesca Radina, Rocco Sanseverino, Annalisa Santangelo, Marco Serradimigni, Pierfrancesco Talamo, Massimo Tarantini, Carlo Tozzi, Antonella Traverso, Anna Maria Tunzi


Indice

9 Il Museo Nazionale Archeologico della Daunia
Scampoli di Tempo
11 ‘Venti’ del Neolitico. Uomini del Rame
Le ragioni di una mostra
13 Perché siamo ‘Figli del Neolitico’
Produttori di cibo
Costruttori di villaggi
21 Sotto il grano del Tavoliere
Remote sensing e archeologia del Neolitico
24 Storie di abili ceramisti
31 Le colline del vento
Radiografia dei siti di Valle Cancelli, Masseria Pedone e Serra di Cristo
37 Gli oggetti dei morti
45 Al tempo della dea
51 Volti di argilla
63 Il buio e l’acqua
67 L’oro del Gargano
72 Verso una nuova società
76 La Puglia settentrionale durante l’Eneolitico
81 Le colline del vento
Radiografia dei siti di Tegole, Sterparo e Vieste
84 L’aratro e il sepolcreto, Motore ed emblema dei mutamenti in atto tra V e III millennio a.C.
90 Tra Puglia e Campania
97 Uomini o Dei

101 Bibliografia generale
104 Elenco delle località di provenienza dei materiali

105 I contesti e i materiali

107 Mappa con ubicazione geografica dei contesti
108 1. Prato Don Michele, Isola di San Domino
Arcipelago delle Tremiti
110 2. Cala Tramontana Isola di San Domino
Arcipelago delle Tremiti
115 3. Via Giovan Battista Vico, via Niccolò Tommaseo
Vieste
124 4. Defensola
Vieste
128 5. Valle Sbernia
Peschici
134 6. San Vito di Scaramella
San Marco in Lamis
135 7. Coppa Nevigata
Manfredonia
137 8. Scaloria
Manfredonia
145 9. Masseria Candelaro
Manfredonia
150 10. Monte Aquilone
Manfredonia
153 11. Masseria Fontanarosa e i villaggi alla foce del Candelaro
Manfredonia
160 12. Amendola
San Giovanni Rotondo
161 13. Passo di Corvo
Foggia
164 14. Ex Ippodromo e zone limitrofe
Foggia
166 15. Spartivento, s. c. n. 27
Foggia
168 16. Madonna di Loreto
Trinitapoli
170 17. Masseria La Boccuta, Monte Canne e Setteponti - San Giovanni
Barletta
174 18. Palata
Canosa di Puglia
178 19. Salinelle
Canosa di Puglia
182 20. Pozzillo e i villaggi
della fascia costiera adriatica
Barletta
186 21. Santo Spirito
Ortanova
187 22. Ponte Rotto
Ordona
190 23. Masseria La Quercia
Ordona
192 24. Lagnano da Piede
Ascoli Satriano
194 25. Creta Bianca
Candela
197 26. Le Coste
Candela
199 27. Pozzo Pascuccio
Deliceto
202 28. Sterparo
Bovino
207 29. Tegole
Bovino
213 30. Giardinetto
Orsara di Puglia
215 31. Monte Calvello
Troia
216 32. Monte San Vincenzo
Troia
218 33. Montevergine
Troia
219 34. Masseria Montevergine - Torre De Rubeis
Troia
221 35. Serra di Cristo
Biccari
224 36. Valle Cancelli
Volturino
232 37. Diga di Occhito
Celenza Valfortore
233 38. Ripa Tetta
Lucera
239 39. San Giusto - Masseria Pedone
Lucera
241 40. San Giusto - Masseria Mansueto
Lucera
242 41. Vaccarella
Lucera
244 42. Casone
San Severo
246 43. Guadone
San Severo
248 44. Casino San Matteo - Chiantinelle
Serracapriola
255 45. La Torretta
Poggio Imperiale

Dettagli
Formato: cm 24x31
Pagine: 272
Illustrazioni: oltre 900 a colori
ISBN: 978-88-8431-590-8
Anno di pubblicazione: 2015

Argomenti:  Archeologia    Paesi e territorio

Facebook Twitter
 
Il Carrello è Vuoto.