MARTEDÌ 26 GENNAIO 2021
   
C’ERA UNA VOLTA ...
Fiabe popolari di Capitanata
EUR 18,00
acquista libro

Questo studio si pone l’obiettivo fondamentale di fare chiarezza su cosa è in realtà la fiaba tradizionale e qual è il suo potenziale didattico-educativo.
Le fiabe popolari che presento rappresentano le radici intimamente intrecciate della cultura della mia terra e le storie povere del substrato mitico della società contadina e pastorale.
Nell’humus profondo dei miti e delle fiabe della memoria collettiva, realtà e fantasia rappresentano la vera fucina della tradizione letteraria del territorio. Sul piano didattico ed educativo penso che le fiabe contribuiscano a far crescere il bambino sotto l’aspetto morale, sviluppando l’immaginazione e potenziando la creatività. La fiaba popolare parte dal punto in cui si trova il bambino, cioè parte dai suoi dubbi, dai suoi conflitti, dalle sue ansie e gli reca “consolazione”.
Gli elementi realistici presenti non recano danno al bambino, al contrario lo aiutano a crescere. Le fiabe, quindi, non devono essere “espurgate” degli elementi che costituiscono il valore educativo nella forma originale.
Per analizzare la fiaba popolare occorre essere in possesso di conoscenze strutturate tali da permettere di cogliere sia l’intreccio contenutistico che il simbolismo.
Le fiabe popolari hanno familiarità con i miti, la filosofia platonica, la psicologia, la filosofia del linguaggio, la pedagogia, il pensiero piagetiano, le teorie dello sviluppo, le categorie di Jerome Bruner, le interpretazioni di studiosi come Vladimir Propp e Bruno Bettelheim.
In conclusione le fiabe popolari esprimono i nostri modi di vivere e di pensare e rappresentano il canale immediato e spontaneo della nostra cultura.
Dettagli
Formato: cm 16,5x23,5
Pagine: 144
Illustrazioni: 12 a colori, 1 in bianco e nero
ISBN: 978-88-8431-636-3
Anno di pubblicazione: 2016


Facebook Twitter
 
Il Carrello è Vuoto.