MARTEDÌ 16 OTTOBRE 2018
   
Ritorno al Cilento
Saggi di storia dell’arte
EUR 32,00
acquista libro


Il volume s’inserisce nel progetto Ritorno al Cilento, promosso dal Centro Studi sulla Civiltà Artistica dell’Italia Meridionale “Giovanni Previtali”, e realizzato grazie al partenariato con il Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale dell’Università degli Studi di Salerno e grazie al finanziamento della Regione Campania-UOD “Promozione e Valorizzazione dei Musei e delle Biblioteche”, nonché con il concorso di altri Enti. Esso raccoglie gli esiti delle ricerche condotte su tematiche connesse alle aree cilentana e dianense, che coprono un arco cronologico compreso tra il XIII e il XX secolo, e intende implementare il novero delle conoscenze fin qui acquisite per favorire una nuova lettura del territorio.




Sommario


Saluti istituzionali

7 † S.E. Rev.ma Mons. Antonio De Luca
Vescovo di Teggiano-Policastro
7 † S.E. Rev.ma Mons. Ciro Miniero
Vescovo di Vallo della Lucania
8 Anita Florio
Dirigente Regione Campania
UOD 50.12.01 - Promozione e Valorizzazione Musei e Biblioteche
8 Anna Imponente
Direttore del Polo Museale della Campania
9 Michele Di Candia
Sindaco di Teggiano
9 Mariagiovanna Riitano
Direttore del DISPAC. Università degli Studi di Salerno
10 Don Fernando Barra
Direttore dell’Ufficio Beni Culturali. Diocesi di Teggiano-Policastro
10 Arch. Raffaele Rammauro
Direttore dell’Ufficio Beni Culturali. Diocesi di Vallo della Lucania

Presentazione
11 Antonello Ricco

Introduzione
13 Francesco Abbate

15 Ritorno al Cilento. I seminari di storia dell’arte
Federico Lomolino



Saggi

23 Affreschi degli Alburni e del Vallo di Diano tra il XIII ed il XV secolo
Rosa Carafa
31 Gli affreschi trecenteschi della chiesa di San Michele Arcangelo di Teggiano e i rapporti con l’arte figurativa fuori dal Regno di Napoli nel periodo angioino
Rosa Romano
35 Note su alcune sculture in stucco nel Salernitano tra Medioevo e Rinascimento
Giovanni Villano
43 Testimonianze della pittura del ’400 tra Cilento e Napoli
Donato Salvatore
50 Il gotico “campano-lucano”
Francesco Abbate
54 Una segnalazione: il tabernacolo eucaristico rinascimentale di Eredita
Gerardo Pecci
60 Leonardo Grazia da Pistoia, Antonio e Costantino Stabile tra Napoli e la Lucania
Stefano De Mieri
67 Manufatti in argento tra ’500 e ’600 nel basso Salernitano tra modelli toscani e botteghe napoletane: le croci astili dalla simbologia Arbor vitae
Antonello Ricco
75 Committenti, frati, artisti. Il ‘trittico’ di Pollica e la possibile identità dello Pseudo-Rodriguez
Nicola Cleopazzo
82 Per Michele Ragolia tra Napoli e il Cilento
Roberto Carmine Leardi
89 Il ruolo del De Matteis tra “centro” e “periferia”: la progressiva riscoperta del pittore cilentano
Mario Alberto Pavone
98 Le scelte del De Matteis in ambito profano e una considerazione iconografica in merito all’Apollo e Pan
Valentina Lotoro
104 Alcune novità sulla scultura lignea barocca nel Cilento: Nicola Fumo e la sua bottega
Giuseppina Merola
111 Pittori e decoratori del primo Settecento tra il Cilento e il Vallo di Diano
Simona Carotenuto
118 Alessio d’Elia (1718-1773): tra Solimena e Vanvitelli
Edgard Fiore
125 Alcuni esempi di architetture tra storicismo e neoeclettismo nel Cilento e nel Vallo di Diano
Mario Quaranta
132 Il Lapidario Dianense, una nuova realtà museale a Teggiano. Aspetti poco noti della scultura quattrocentesca
Marco Ambrogi


140 Fonti archivistiche e documentarie
140 Bibliografia generale
a cura di Antonello Ricco


Dettagli
Formato: cm 24x31
Pagine: 160
Illustrazioni: 78 in bianco e nero
ISBN: 978-88-8431-688-2
Anno di pubblicazione: 2017

Argomenti:  Arte storia architettura    

Facebook Twitter
 
Il Carrello è Vuoto.