DOMENICA 3 MARZO 2024
   
Il castello di Deliceto e i suoi ‘Possessori’ nello scenario di Capitanata
EUR 46,00
acquista libro


Deliceto è il suo Castello!
Un’affermazione netta che incarna un profondo sentimento di appartenenza e sottolinea come Deliceto non potrebbe esistere senza il suo Castello, in quanto, privato di questo elemento fondativo, sarebbe qualcosa di diverso da sé. Non che il nostro paese non abbia altre “ricchezze”, ma il Castello ne costituisce il tratto più caratteristico, lo identifica da lontano, lo rende inconfondibile. E, da sempre, la storia del Castello si intreccia indissolubilmente con quella di Deliceto e, più in generale, della Capitanata.
[...]
In questo contesto di valorizzazione, si inserisce perfettamente il lavoro che il lettore si appresta a leggere. Un’opera, edita dal Comune di Deliceto, con la quale l’autore, l’avvocato Mattia Iossa, è andato a colmare una evidente lacuna: mancava un libro sul Castello, che ne raccontasse la struttura, la storia e l’evoluzione.
Quello di Mattia Iossa è un lavoro certosino, durato decine di anni, frutto di ricerca delle fonti storiche e storiografiche e costituisce la prima monografia sul Castello di Deliceto, fortemente voluta dall’Amministrazione e, in particolare, dall’Assessorato alla Cultura.
[...]

[ Dalla Presentazione di Pasquale Bizzarro, Sindaco di Deliceto ]




Indice


Presentazioni
7 Pasquale Bizzarro
Sindaco di Deliceto

8 Adriana Natale
Assessore alla Cultura

Premessa
9 Mattia Iossa


Parte prima
Il castello

13 1. Il sistema difensivo
13 1/a. Uno sguardo d’insieme
14 1/b. Mura e porte
18 1/c. Primo tratto:
dal castello a Porta Scarano
19 1/d. Secondo tratto:
da Porta Scarano a Porta Caspia
21 1/e. Terzo tratto:
da Porta Caspia a Porta Pianello
22 1/f. Quarto tratto:
da Porta Pianello al castello

25 2. Il castello
25 2/a. Tipologia
30 2/b. Ai piedi del castello
34 2/c. Il vano d’ingresso
35 2/d. Il cortile
37 2/e. Nel lato destro,
il primo appartamento
o di Don Consalvo Catenacci
38 2/f. Nel lato destro, la cappella
42 2/g. Nel lato destro, il secondo “appartamento” o marchesale
45 2/h. Nel lato frontale,
il terzo appartamento
46 2/i. Ad un capo del lato frontale, la torre Parasinno
50 2/j. Nel lato frontale, i camminamenti
51 2/k. All’altro capo del lato frontale, la torre MoloTorrione
53 2/l. Nel lato sinistro, gli archi
55 2/m. Nel lato sinistro, la torre quadrata o mastio
62 2/n. Nel lato di accesso al castello
62 2/o. I sotterranei, la scuderia
66 2/p. I sotterranei, i magazzini
67 2/q. I sotterranei, la cantina


Parte seconda
Le vicende
e gli ‘illustrissimi possessori’

73 3. Le ipotesi sulle origini del castello
73 3/a. I Romani
(fino al 476)
73 3/b. I Barbari
(dal 476)
74 3/c. Longobardi e Bizantini
(568-1077)
76 3/d. I Normanni

77 4. Al tempo dei Normanni
1043-1194
77 4/a. L’invasione
77 4/b. L’incastellamento
79 4/c. La conquista
82 4/d. Tristaino (1073)
86 4/e. La contea di Loretello
(1059-1182)
89 4/f. Il Catalogus baronum
90 4/g. La fine

93 5. Al tempo degli Svevi
1194-1266
93 5/a. Gli Svevi e Federico II
94 5/b. Il sistema castellare e
lo Statutum de reparacione castrorum
98 5/c. La Capitanata
99 5/d. Il Quaternus excadenciarum

101 6. Al tempo degli Angioini
1266-1442
105 6/a. I primi “signori” angioini
107 6/b. I San Giorgio (1285-1381)
111 6/c. Gli Acciaiuoli (1384-1420)
115 6/d. Stefano Ruffo - Pietro Paolo D’Andrea
115 6/e. I Di Sangro

119 7. Gli Aragonesi
e il vicereame spagnolo

1442-1495 / 1503-1707
123 7/a. I Piccolomini
(1463-1594)
163 7/b. I Bartirotti
(1594-1632)
177 7/c. I Miroballo
(1632-1790)


Parte terza
Dopo la feudalità

205 8. Al tempo dei Borboni
1746-1861
205 8/a. La Cassa di Ammortizzazione e Demanio (1790-1825)
209 8/b. I Nazzari (1825-1858)
Il padre Ovidio
210 8/c. Il figlio Niccola
211 8/d. Padre Napolitano
(1858-1861 circa)

215 9. Al tempo del Regno d’Italia
1860-1948
215 9/a. Comune di Deliceto
(1861-1884)
217 9/b. La Congregazione di Carità
(1884-1937)

223 10. Con la Repubblica
dal 1948 ad oggi
223 10/a. L’Ente Comunale di Assistenza (E.C.A. 1937-1978)
229 10/b. Il castello dal 1978 ad oggi


232 Glossario

235 Bibliografia





Dettagli
Formato: cm 24x31
Pagine: 240
Illustrazioni: 77 a colori, 30 in bianco e nero
ISBN: 978-88-8431-828-2
Anno di pubblicazione: 2023


Facebook Twitter
 
Il Carrello è Vuoto.