MERCOLEDÌ 7 DICEMBRE 2022
   
de Palma. Scintilla tremola trapassa
EUR 5,00
acquista libro

L’installazione ideata da Teo de Palma, per il chiostro del Palazzo di San Galgano, si inserisce nella rassegna SanGalganoSquare, curata dal professor Massimo Bignardi (docente di Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Università di Lettere e Filosofia di Siena) con la collaborazione di alcuni studenti del corso di Laurea specialistica in Storia dell’Arte.
A partire dal 2008 SanGalganoSquare organizza mensilmente installazioni di artisti contemporanei: l’intento non è la creazione di una galleria bensì la volontà di un dialogo, di un aperto confronto con studenti e docenti, attenti e consapevoli, capaci di attivare quel processo immaginifico veicolato dallo sguardo...

... Teo de Palma avvia la sua attività artistica allo scorcio degli anni Sessanta, nella fervida temperie culturale meridionale, affiancando alla pratica pittorica lo studio letterario. Si laurea in Lettere Classiche, esperienza determinante per le sue scelte narrative che lo portano spesso ad accostare testi e poesie alle sue opere. In quest’ottica devono essere lette anche le proposte tematiche come le “costellazioni”, tracciati celesti fondamentali presso le antiche culture. Le sue prime prove denunciano un attaccamento al dato oggettivo che, successivamente, lascerà il posto ad esiti astratti nei quali, però, permane un profondo slancio vitale, una morbidezza “naturalistica”, fino a spingersi negli ultimi anni verso la riconquista del dato concreto, non mera riproposizione della realtà, bensì immissione di elementi prelevati dalla memoria personale nella trama astratta dell’opera.
De Palma con questa installazione, creata appositamente per il luogo, si misura con uno spazio fortemente caratterizzato tipologicamente e con un tempo impregnato di storia e vissuto dalla quotidianità degli studenti.
L’opera si sviluppa a partire dal dialogo intessuto con l’architettura, non solo contenitore e scenografia ma input per riconquistare la progettualità di un luogo e confrontarsi con esso, con gli individui, con le idee, con l’immaginario collettivo. De Palma disegna lo spazio attraverso la materia viva e pulsante del suo profondo antropologico: la poesia, l’acquerello, la grammatica astratta...


dall´introduzione di Claudia Mennillo
Dettagli
Formato: cm 16,5x23,5
Pagine: 20
Illustrazioni: 18 a colori
ISBN: 978-88-8431-318-8
Anno di pubblicazione: 2009

Argomenti:  Arte moderna e contemporanea    

Facebook Twitter
 
Il Carrello è Vuoto.