VENERDÌ 15 DICEMBRE 2017
   
Vittorio Russi

Studioso di archeologia e topografia storica della Capitanata, ha individuato e schedato centinaia di insediamenti dalla preistoria al medioevo, collaborando attivamente con la Soprintendenza della Puglia. Dal 1963 ha iniziato l’allestimento del museo archeologico di San Severo, la città in cui vive, e nel 1965 è stato tra i promotori del Centro di Studi Sanseveresi di Storia e Archeologia, una delle prime associazioni del genere in provincia di Foggia. Dal 1967, come Ispettore onorario della Soprintendenza Archeologica e di quella ai Beni Artistici della Puglia, ha contribuito alla salvaguardia di antichi insediamenti e di strutture di importanza storica e artistica. Nell’ambito topografico ha collaborato attivamente con G. Alvisi, direttrice dell’Aerofototeca Nazionale, per un lavoro sistematico sulla viabilità romana della Daunia e col generale G. Schmiedt, dell’Istituto Geografico Militare, per il rilevamento di siti e fortificazioni medievali. Aggregato all’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria di Firenze, ha assicurato per decenni il supporto logistico per ricerche e scavi in siti preistorici e nelle grotte garganiche. Socio di vari sodalizi culturali e dal 1986 membro ordinario della Società di Storia Patria per la Puglia, ha collaborato con l’università di Bari e col Dipartimento di Archeologia dell’ateneo di Foggia. Autore di libri e numerosi saggi a carattere storico e archeologico, da decenni si è dedicato al rilevamento degli oltre duecento insediamenti medievali abbandonati che compaiono in quest’ultimo lavoro.

[ 2017 ]



Vittorio Russi      
136 pagine
illustrazioni: 46 a colori, 36 in bianco e nero
978-88-8431-664-6
2017
EUR 24,00
acquista libro
Il Carrello è Vuoto.